"Ad alta voce", cultura e solidarietà

3 Ottobre 2013

In biblioteca e a teatro, ma anche al supermercato, è qui che sabato 5 ottobre capiterà di incontrare volti celebri intenti a leggere e interpretare le parole di autori di ieri e di oggi. É Ad Alta Voce, la rassegna ideata da Coop Adriatica che da 13 anni promuove cultura e solidarietà insieme a scrittori, poeti, attori musicisti e protagonisti dello spettacolo e dell'impegno civile.

Lella Costa è la madrina di questa edizione che presenta un programma ricchissimo e folto di nomi importanti: Marcello Fois, Pamela Villoresi, Rosaria Lo Russo,  Marina Chiesa sono solo alcuni dei protagonisti di una giornata che prenderà il via in Salaborsa per espandersi poi all'Ipercoop del Centro Lame, all'Istituto per Ciechi Francesco Cavazza e concludersi poi al Teatro Duse, con il primo appuntamento di “Momento Autunno” terza parte del fortunato progetto “La dispersione delle parole. Omaggio a Gianni Celati”. Sul palco del Duse, introdotti da Lella Costa e Debora Mancini, Daniele Benati, Ermanno Cavazzoni, Ugo Cornia, Ivan Levrini, Paolo Nori e Jean Talon  leggeranno testi cari a Celati, accompagnati dalle musiche di Vincenzio Vasi e Valerio Sturba.

Tutto questo e molto ancora è aperto a tutti e gratuito; il piacere per la lettura e la cultura si fanno strumento di solidarietà, coesione sociale e crescita civile. E non finisce qui, perché le suggestioni di Ad Alta Voce viaggiano anche in rete: suggerite le vostre citazioni preferite su Facebook e Twitter, le più condivise saranno lette dai protagonisti della rassegna.