Art City Bologna, dal 17 al 26 gennaio la grande festa dell'arte

15 Gennaio 2020

Dal 17 al 26 gennaio a Bologna arriva "Art Week", la settimana dell'arte che segna l’ottava edizione di Art City Bologna, il programma istituzionale di mostre, eventi e iniziative speciali promosso dal Comune di Bologna, in collaborazione con BolognaFiere in occasione di Arte Fiera, la fiera dell'arte, che si svolgerà dal 24 al 26 gennaio.

Coordinato dall’ Istituzione Bologna Musei sotto la guida di Lorenzo Balbi, direttore artistico di MAMbo, Art City Bologna da sempre riflette la ricchezza e la vivacità della cultura contemporanea attraverso la messa in rete delle proposte offerte dal sistema di istituzioni pubbliche e organizzazioni private della città. Anche quest' anno il pubblico di addetti ai lavori, appassionati e curiosi d’arte, cittadini e turisti potrà immergersi in un programma ricchissimo, composto dal progetto speciale dedicato quest'anno alla prima di "La vita nuova" Romeo Castellucci, in programma il 24 e il 25 gennaio a Dumbo e 22 progetti principali tutti gratuiti - tra i quali ricordiamo la mostra "AgainandAgainandAgainand" al MAMbo; la mostra personale di Antoni Mutadas a Villa delle Rose; l'installazione di Riccardo Benassi alla Stazione di Bologna nella hall dell'Alta Velocità; la performance di Valentina Vetturi nel Foyer del Teatro Comunale; la personale di Alessandro Lupi al CUBO Unipol; la mostra dedicata a Claude Cahun, Valie Export e Ottonella Mocellin alla Fondazione del Monte e la mostra collettiva fotografica dedicata alla divisa da lavoro al MAST - a cui si aggiungono oltre un centinaio di eventi in tutta la città, tra mostre, installazioni e performance disseminati tra gallerie d’arte moderna e contemporanea, artist run space, spazi no-profit e luoghi non convenzionali. Non mancheranno la Art City White Night di sabato 25 gennaio, che come da tradizione vedrà apreti fino a mezzanotte gallerie e musei pubblici e privati e una speciale rassegna che la Cineteca dedica all'arte contemporanea.

Se la vocazione principale di Art City rimane quella di comporre un programma rappresentativo delle più varie pratiche artistiche contemporanee in dialogo con i vari spazi e contesti urbani di intervento, nel programma dell’edizione 2020 si possono distinguere alcuni elementi prevalenti: la maggiore partecipazione di artiste rispetto a colleghi uomini; il confronto generazionale fra artisti affermati e artisti emergenti, la cui ricerca viene sostenuta attraverso la produzione di nuovi lavori realizzati per questa occasione; le incursioni della pittura, in affiancamento alla nuova sezione di Arte Fiera che punta l’attenzione sul linguaggio oggi più dibattuto dell’arte contemporanea.

Tutti sono i benvenuti in questa grande festa dell'arte, per questo tutte le sedi coinvolte hanno predisposto per l'occasione orari di apertura estesi e l’ingresso gratuito, o ridotto per i possessori di qualsiasi biglietto Arte Fiera.Per il pubblico dei più giovani, dagli 11 ai 16 anni, il Dipartimento educativo MAMbo propone Walk on art, uno speciale itinerario alla scoperta di alcune delle mostre e delle installazioni più curiose e coinvolgenti tra quelle promosse da ART CITY Bologna e nel weekend dal 24 al 26 gennaio, il biglietto di Arte Fiera consente l’ingresso gratuito alle collezioni permanenti dell'Area Arte Moderna e Contemporanea dell' Istituzione Bologna Musei e per i possessori di Card Cultura sono riservate tariffe ridotte sull’ingresso ad Arte Fiera e confermate le consuete agevolazioni in tutti i luoghi del circuito ART CITY Bologna. Da quest'anno, grazie alla nuova mappa accessibile da pc e dispositivi mobili al link https://arcg.is/rzTvX si può pianificare meglio il proprio itinerario, individuando agilmente le sedi e scoprendo tutti i dettagli dei 22 progetti principali.

Per chi preferisce portare con se un programma cartaceo saranno disponibili gratuitamente le copie dell’ART CITY Program in formato tabloid, conschede di presentazione di tutti i progetti inclusi nel Main program, le informazioni utili sugli eventi di ART CITY, mentre Bologna Welcome ripropone lo speciale Promenade Art Week, il libretto che raccoglie il meglio della settimana più lunga dell’arte per orientarsi più facilmente nella miriade di eventi e proposte che verrà distribuita nei punti informativi Bologna Welcome, in numerose sedi di ART CITY Bologna, nei padiglioni di Arte Fiera e negli Hotels.

Infine da quest'anno c'è anche la Bologna Welcome Card Art Week, ideata nell’ottica di facilitare gli ingressi ai musei, promuovere la cultura e godere del meglio di Bologna con maggiore convenienza.