"Change!" Il 4 maggio il coro Papageno e Uri Caine Trio in concerto al Teatro Manzoni

27 Febbraio 2019

Il prossimo 4 maggio alle 17, il Coro Papageno della Casa Circondariale Rocco d’Amato di Bologna, diretto da Michele Napolitano, si esibirà per la prima volta in assoluto in città, fuori dalle mura carcerarie, al Teatro Auditorium Manzoni, insieme al trio del jazzista americano Uri Caine. Il concerto, organizzato dall'Associazione Mozart 14, è un evento unico, il cui scopo è proprio quello di sotenere le attività di questo straordinario coro polifonico fondato nel 2011da Claudio Abbado.

"Questo concerto è l'esito felice di un progetto a cui teniamo molto - afferma l'assessore alla pari opportunità del Comune di Bologna Susanna Zaccaria. - Ringrazio l'Associazione Mozart 14 che ha reso possibile un sogno che sembrava difficile da realizzare, e ringrazio tutti coloro che singolarmente hanno partecipato a questo lavoro, così complesso e così straordinariamente ricco di valori positivi".

Change!, è il titolo della serata del 4 maggio che si ispira al brano che Uri Caine scrisse per celebrare Octavious Catto, attivista dei diritti civili e fautore dell'integrazione della popolazione nera nell'America post guerra civile ed è anche la bandiera di questo concerto che vuole promuovere i temi dell'integrazione, della possibilità di ricostruzione di una socialità meno conflittuale e più armonica.

Da anni l'Associazione Mozart 14 porta avanti gli ideali di musica nel sociale voluti dal Maestro Abbado e il Coro Papageno, primo progetto in italia ad unire detenuti e detenute, in una realtà come quella carceraria in cui i generi restano solitamente separati, nasce proprio dalla grande intuizione del maestro che considerava la musica strumento di riscatto sociale per l’individuo; perché i valori dell’ascolto e del reciproco rispetto, grazie alla musica entrano in relazione, costruiscono nuovi legami e favoriscono l'integrazione delle persone e la convivenza civile.

Il Coro Papageno che è già stato apprezzato per le sue esibizioni al Senato della Repubblica in occasione dell'anno Europeo della musica 2016, al Vaticano per il Giubileo dei Carcerati nel 2016 e nella trasmissione televisiva "Stasera a casa di MIka" di Rai 2, ora sarà finalmente protagonista nella sua città e Bologna Città della Musica Unesco avrà l'onore di ascoltarlo accanto ad Uri Caine e al suo trio. Il programma della serata presenterà vari brani di musica etnica e popolare che compongono il repertorio del coro a cui si aggiungeranno l'esecuzione di  "Change!" e del brano "Shalom!", intorno al quale nel 2017 è stato realizzato il docufilm - firmato da Enza Negroni per proposta Video - che racconta l'esperienza del coro.

Uri Caine, da sempre sensibile al tema della musica come riscatto sociale e possibilità di integrazione, ha accettato con gioia di partecipare al progetto, coinvolgendo in questa avventura il suo trio composto da Clarence Penne e Mark Helias.

I biglietti per partecipare alla serata sono disponibili sulla piattaforma di Vivaticket e presso Bologna Welcome.