La Polizia Locale di Bologna ha eseguito nella mattinata di martedì 22 ottobre 2019 il primo provvedimento di chiusura di una sala videolottery di via Marconi che ospitava apparecchi da gioco nelle vicinanze di luoghi sensibili e che, scaduti i termini, non ha rispettato l’obbligo di chiusura o, in alternativa, di delocalizzazione della propria attività.

Tutti i verbali accertati e notificati dalla telecamera del varco San Francesco per il controllo della Zona a Traffico Limitato (Ztl) nei giorni 27 e 28 luglio 2019 dalle 7 alle 18.30 sono annullati: i veicoli infatti erano deviati a causa di un cantiere allora in corso in Piazza Malpighi sulla corsia in direzione di via Sant’Isaia, ma per un errore la telecamera del varco San Francesco (che si trova all’ingresso di Piazza San Francesco da Piazza Malpighi, nella direzione di via de’ Marchi e via Sant’Isaia) non era stata spenta.

La Polizia Locale sarà impegnata nei luoghi interessati per informare e deviare i veicoli sui percorsi consentiti. I percorsi dei mezzi del trasporto pubblico non subiranno modifiche. Il parcheggio di Piazza VIII Agosto e gli altri parcheggi e garage saranno normalmente accessibili.

Viale Sandro Pertini Bologna

Sabato 19 ottobre l'Asse Attrezzato riaprirà completamente al transito dei veicoli. Il cantiere ha sostituito i giunti sul manto stradale per evitare infiltrazioni d'acqua dannose per i piloni del ponte sul Reno di viale Pertini.

La nuova rotonda all’incrocio delle vie Zanardi, Bovi Campeggi e Tanari, è stata riaperta completamente alla circolazione sabato 7 settembre.

Pagine

Cura della città

Ci sono due tipi di cantieri: materiali e immateirali. I primi riguardano le infrastrutture, le strade, la cura della città. Gli altri riguardano le relazioni con gli investitori, le regole da semplificare, gli appalti da gestire al meglio, i progetti da promuovere. Nel 2013 l'Amministrazione ha rendicontato i primi risultati del piano per l’occupazione e l’attrattività che ha permesso di attivare nella prima parte del mandato 1,2 miliardi di euro per gli interventi pubblici e privati di carattere strategico. Molti di questi progetti stanno già cambiando fisicamente Bologna, dotandola ad esempio di nuove reti di illuminazione pubblica intelligente (45.000 punti luce ad elevata efficienza energetica e 5.000 semafori sostituiti) e di banda ultra larga che coprirà l’intera città. Ma la vera rivoluzione riguarda la qualità dello spazio pubblico, dove diversi interventi sono stati avviati con il piano della pedonalità e il nuovo piano per la raccoltà dei rifuti. Si sono avviati i cantieri per i nuovi bagni pubblici e quelli per la pulizia dei muri dai graffiti.

In questa pagina le notizie e le informazioni relative alle iniziative ed ai servizi dei settori coinvolti nelle politiche per la cura dello spazio urbano, i lavori pubblici, la sicurezza e la legalità. Particolare spazio viene dato alle notizie importanti da sapere in caso di emergenze.

 

womens nike shoes

  • Immagine assessore Aitini
    Sicurezza urbana integrata, Commercio, Polizia Locale, Protezione civile, Manutenzione del patrimonio e del verde pubblico, Rapporti con il Consiglio comunale
  • Virginia Gieri
    Assessore Casa, Emergenza abitativa, Lavori pubblici
  • Valentina Orioli
    Urbanistica, Edilizia privata, Ambiente, Tutela e riqualificazione della Città storica, Progetto candidatura UNESCO portici